I servizi ai cittadini dell’Azienda USL di Bologna si riorganizzano: ecco le novità

0
74
Ospedale Maggiore di Bologna.

Le prime prestazioni sanitarie programmabili e non urgenti che gradualmente riprenderanno dal 4 maggio sono le vaccinazioni per bambini, attività dei consultori di famiglia, neuropsichiatria infantile e dell’età evolutiva, screening mammografico e a seguire quello del collo dell’utero e poi del colon retto.

Entro la fine del mese di maggio verrà definita una programmazione che terrà conto in prima battuta del recupero delle prestazioni sospese. Si tratta complessivamente di 70.000 visite, 33.600 prestazioni radiologiche, 30.000 esami di laboratorio, 34.600 altre prestazioni.

 

L’articolo completo su ausl.bologna.it