“Coronavirus, da malato a donatore di plasma. Io, medico, divento la cura”

0
14

Ancona, 30 maggio 2020 – Anima e corpo, ce li ha messi entrambi in questi mesi tragici. La pandemia l’ha affrontata da professionista sperimentando sulla sua pelle la malattia. Il dottor Alberto Borghetti, infettivologo di Castelfidardo, 34 anni da compiere, adesso è il donatore zero di plasma del policlinico “Gemelli” di Roma dove lavora dal termine dell’Università.

L’articolo completo su www.ilrestodelcarlino.it