Quanta plastica nelle pance dei pesci italiani! Lo conferma la ricerca di Greenpeace, Univpm e Cnr-Ias

0
129

ANCONA – Una ricerca di Greenpeace, Univpm e Cnr-Ias mette in guardia sui residui di plastica ingeriti dai pesci nelle acque italiane.
Scampi alla griglia in plastica, zuppa di scorfano alla plastica, acciughe e sgombri al forno con plastica: sembra questo il menù delle tavole italiane questa estate. La plastica non ce la mangiamo, perché si concentra nell’intestino dei pesci, che abitualmente consumiamo eviscerati, ma l’allarme rimane e non va in alcun modo sottovalutato.

L’articolo completo su www.centropagina.it