Ricerca Alma Mater, donne più a rischio con farmaci ipertensione

0
46

Le donne che assumono farmaci beta-bloccanti per il trattamento dell’ipertensione senza avere precedenti di malattie cardiovascolari sono più a rischio di essere colpite da scompenso cardiaco dopo aver subito un infarto del miocardio. È quanto rivela un nuovo studio pubblicato sulla rivista Hypertension e guidato da ricercatori dell’Università di Bologna. I beta-bloccanti sono farmaci che riducono la pressione arteriosa.

L’articolo completo su www.bolognatoday.it