Spiagge, sempre meno libere, troppe non balneabili e a rischio erosione: il punto di Legambiente

0
39

MARCHE – Nell’Estate del Covid, si confermano alcune tendenze ma troviamo anche sorprese lungo le coste italiane. A dirlo è il nuovo rapporto Spiagge di Legambiente, che come ogni anno fotografa la situazione e i cambiamenti in corso nelle aree costiere del Belpaese, insieme a Goletta Verde storica campagna dell’associazione ambientalista che monitora la qualità delle acque del mare. Secondo il dossier di Legambiente, nelle Marche su 113 km di spiagge risultano 4.375 concessioni del demanio costiero, 910 concessioni per stabilimenti balneari, 87 concessioni per campeggi per un totale di 61,8% di costa occupata.

L’articolo completo su www.corrierenews.it