Il virus non cambia, cambiano i pazienti: “I comportamenti responsabili sono fondamentali”

0
30

Sono abbastanza lontani – ma ancora fin troppo vividi – i giorni della “tempesta” che si è abbattuta sugli ospedali modenesi nel mese di marzo, quando la sanità locale è stata prossima al collasso per lo scoppio dell’epidemia. Oggi i numeri sono ridottissimi: basti pensare che in tutta la provincia si trovano ricoverati con polmoniti da sars-cov2 appena 5 persone, nessuna di queste in condizioni troppo gravi. Si trovano tutte nel reparto di Malattie Invettive del Policlinico, mentre gli ospedali periferici sono stati “svuotati” da tempo.

L’articolo completo su www.modenatoday.it