Coronavirus, metà dei pazienti ancora positivi a 30 giorni dal primo tampone

0
21

L’organismo impiega in media trenta giorni per eliminare il coronavirus. A indicarlo è un nuovo studio italiano, condotto dall’Azienda Unità Sanitaria Locale-Irccs di Reggio Emilia su un vasto campione di individui sintomatici risultati positivi al virus tra febbraio e aprile. Dai risultati della ricerca, pubblicati sulla rivista BMJ Open, emerge anche che circa la metà dei pazienti è ancora positiva al Covid-19 a 30 giorni dal primo tampone e a 36 giorni dalla comparsa dei sintomi.

L’articolo completo su www.today.it