Il progetto NEWMAN, per un’industria nichel-free: più sicura, meno costosa e più rispettosa dell’ambiente

0
23

Ridurre l’impiego del nichel in ambito industriale. È lo scopo di NEWMAN (Nickel frEe poWders for high perforMAnce compoNents), progetto europeo coordinato dal Dipartimento di Ingegneria industriale dell’Università di Bologna e sostenuto con 1,5 milioni di euro dall’Istituto Europeo di Innovazione e Tecnologia (EIT).

La sfida è sviluppare e validare un percorso produttivo per realizzare polveri prive di nichel da utilizzare nella metallurgia delle polveri, un processo in grado di offrire diversi vantaggi tecnici nella realizzazione di componenti meccanici: libertà di progettazione, risparmio energetico, riduzione del consumo di materie prime e dei costi.

L’articolo completo su magazine.unibo.it