Ricercatori in azione, ecco il “killer” del virus negli ambienti chiusi

0
23

Il nome non lascia dubbi (“Viki”, da “Virus killer”) e il suo obiettivo e’ ridurre la probabilita’ di trasmissione del contagio da coronavirus in un ambiente chiuso: si tratta del dispositivo che un gruppo di ricerca dell’Universita’ di Bologna sta mettendo a punto per sanificare l’aria utilizzando la tecnologia del “plasma freddo” all’interno di scuole, uffici pubblici, ospedali, studi dentistici e attivita’ commerciali. “Viki” funziona inattivando le goccioline sospese nell’aria e contaminate da Sars-Cov-2: un prototipo gia’ sviluppato e’ “in grado di inattivare il 99,9% dei batteri contenuti nel bioaerosol in appena 0,3 secondi”, rende noto l’Alma Mater con una nota.

L’articolo completo su www.cesenatoday.it