Un progetto innovativo per ridurre lo spreco di cibo di qualità

0
14

Quattro laureati in Informatica all’Università di Bologna che hanno a cuore il problema degli sprechi e che nell’ultimo anno si sono occupati del recupero di alimenti nel settore della ristorazione, connettendo consumatori finali e negozi. Questa è SquisEat, la startup che ha vinto Hack4Food – To Feed The Future, l’hackaton digitale, promosso da Innovacoop, Bi-rex e Future Food Institute in collaborazione con Legacoop Bologna nell’ambito del progetto Think4Food. Una maratona digitale aperta a start up, giovani professionisti, ricercatori e studenti universitari che hanno idee innovative per la ripartenza e per lo sviluppo sostenibile della filiera cooperativa agroalimentare.

L’articolo completo su www.bolognatoday.it