Biologia molecolare | Sulle tracce del batterio causa delle pandemie di peste in Eurasia

0
8

Per i cinque secoli successivi alla terribile pandemia di peste nera del 1300, l’Europa subì la comparsa di nuovi episodi epidemici. Il declino dei contagi si verificò, lentamente, solo a partire dal XVII secolo.

Per approfondire le dinamiche di diffusione della malattia, un gruppo di biologi molecolari e microbiologi ha ora analizzato il genoma di alcune linee di Yersinia pestis, il batterio che causa la peste, ritrovati all’interno di altrettanti scheletri risalenti a diverse epoche successive alla pandemia della peste nera.

L’articolo completo su www.unife.it