Scontri galattici super magnetici all’alba dell’Universo

0
8

Anche sette miliardi di anni fa, alcune regioni dell’Universo erano particolarmente affollate, tanto da dar vita a gigantesche collisioni tra ammassi di galassie. Grazie alle osservazioni condotte con il radiotelescopio LOFAR un team internazionale guidato da Gabriella Di Gennaro dell’Università di Leida nei Paesi Bassi è riuscito a individuare e mappare questi immani scontri cosmici, in un’epoca in cui l’Universo aveva circa la metà della sua età attuale: si tratta degli eventi più remoti di questo tipo mai studiati finora. Il lavoro, al quale hanno partecipato ricercatrici e ricercatori italiani, dell’Istituto Nazionale di Astrofisica (INAF) e dell’Università di Bologna, è stato pubblicato sulla rivista Nature Astronomy.

L’articolo completo su magazine.unibo.it