Delegazioni ONB Toscana-Umbria ed Emilia Romagna-Marche: boom di partecipanti al webinar in “Oncologia integrata”

0
11

Sono stati più di mille, per la precisione 1.130 (!), gli utenti che lo scorso 23 ottobre si sono collegati alla piattaforma Teams per seguire la diretta del webinarOncologia integrata: approcci multidisciplinari per coadiuvare le terapie antitumorali” promosso e organizzato dalle Delegazioni Toscana-Umbria ed Emilia Romagna-Marchedell’Ordine Nazionale dei Biologi. Un evento gratuito e accreditato che ha consentito, alla fine, l’erogazione di ECM fino ad almeno 500 crediti. Insomma, si è trattato di “un successo incredibile, in termini di partecipazione, di cui non possiamo che essere soddisfatti” ha commentato la dott.ssa Stefania Papa, tra le promotrici dell’appuntamento, consigliera dell’ONB di cui è delegata nazionale in materia di Igiene e Sicurezza Alimentare (oltre che delegata per le regioni Toscana e Umbria e per Accredia). La Papa era anche componente del comitato scientifico del “digital event”, insieme con la prof.ssa Rossana Berardi, il dott. Michele Gardarelli e la dott.ssa Edy Virgili. “Desidero ringraziare quanti, con un’organizzazione impeccabile, sia interna che esterna, hanno contribuito al buon esito di un corso che proietta, ancora una volta, il nostro Ordine professionale tra le eccellenze nel campo della formazione” ha aggiunto la rappresentante dei Biologi. “Grazie dunque alle delegazioni ONB di Toscana-Umbria ed Emilia Romagna-Marche per lo sforzo profuso, al comitato scientifico del webinar ed a quanti, dalla Regioni Toscana, Emilia Romagna, Umbria e Marche, appunto, finoall’Università di Firenze, solo per citarne alcuni (l’elenco sarebbe lunghissimo), concedendoci il loro patrocinio, ci hanno aiutati a tagliare un altro grande traguardo in termini di formazione ed informazione, in campo tecnico professionale e scientifico”. Per la consigliera Papa “è fondamentale puntare sulla medicina integrata partendo da un approccio multidisciplinare, l’unico realmente in grado di gettare un ponte tra le varie professioni tecniche e sanitarie presenti sul territorio, generando rete e sinergie”. Da qui, infatti, ha aggiunto ancora la delegata toscano-umbra dell’Ordine “la scelta di un tema, quello trattato nel webinar, che ha coinvolto non solo i Biologi, ma anche Medici, Psicologi, Fisici, Chimici e Farmacisti, a conferma di come il vero obiettivo, verso il quale tutti gli operatori del pianeta sanità sono chiamati a convergere, resta quello, di creare gruppi di professionisti integrati sul territorio, presso le regioni e i distretti, oltre che nel privato e nelle reti pubbliche”. Il tutto, ha concluso la Papa, per essere quanto più “vicini al cittadino ed alle famiglie prima ancora che al paziente oncologico”.

Clicca qui per rivedere il webinar