Covid: i pazienti hanno un aumentato rischio di aritmie

0
12

 I pazienti trattati per Covid-19 hanno un aumentato rischio di aritmie e sono sottoposti a terapie preventive per il rischio trombotico con farmaci che a loro volta presentano dei rischi per il cuore. Lo afferma un nuovo studio pubblicato sulla rivista internazionale Circulation (Aha Journals) e condotto in Italia, dal dottor Saverio Iacopino, coordinatore di Aritmologia del Maria Cecilia Hospital di Cotignola (Ravenna).

L’articolo completo su www.ansa.it