Donazione e trapianto degli organi, la campagna di comunicazione del servizio sanitario

0
9

Un’attività sanitaria ad alta valenza sociale, che ogni anno permette di salvare vite umane e di dare nuove speranze a tanti pazienti, emiliano-romagnoli e non solo, visto che la regione mantiene una forte attrattività a livello nazionale, con oltre un paziente su tre che arriva da fuori.

É quella della donazione e del trapianto di organi, che anche quest’anno sta dimostrando di poter contare, in Emilia-Romagna, su una rete solida e organizzata, capace di reggere bene nonostante l’emergenza sanitaria: da gennaio a ottobre 2020 sono stati 318 i trapianti effettuati e 119 i donatori utilizzati. Numeri che, se confrontati con lo stesso periodo dello scorso anno (379 trapianti e 162 donatori) mostrano un calo prevedibile ma ridotto, segno che il sistema ha tenuto.

L’articolo completo su www.cesenatoday.it