Nuovi nanomateriali per test diagnostici più efficienti

0
9

Un gruppo di ricerca dell’Università di Bologna ha messo a punto una nuova classe di nanomateriali capaci di generare segnali luminosi ad alta prestazione attraverso l’elettrochemiluminescenza (ECL), un meccanismo che ha oggi un ruolo di primo piano nello sviluppo di test ad elevata sensibilità per individuare la presenza di biomarker nel sangue a bassissime concentrazioni. I risultati sono stati pubblicati sulla rivista Angewandte Chemie International Edition.

L’articolo completo su magazine.unibo.it