Covid, nella prima ondata 10mila chiamate per il sotegno psicologico

0
24

ll’inizio della pandemia abbiamo avviato un programma di psicologia di emergenza basato su un supporto telefonico e via email. Da marzo a giugno, il servizio ha ricevuto circa diecimila chiamate che nel 2% dei casi, quindi per 200 persone, si sono tradotte nella necessità di avviare un percorso presso la rete dei servizi di salute mentale. Abbiamo riattivato questa iniziativa da ottobre”, e dal contenuto delle richieste che arrivano “si percepisce molto un sentire modificato rispetto all’emergenza da parte dei cittadini”.

L’articolo completo su www.modenatoday.it