Imprese innovative: trasformare gli scarti agro-industriali in plastica e un’innovativa tecnologia di diagnostica cardiaca

0
52

È una startup emiliano-romagnola, che trasforma gli scarti agro-industriali in plastica, ad aggiudicarsi il titolo delle imprese più innovative d’Italia. AgroMateriae, dell’Università di Modena e Reggio Emilia, si è aggiudicata il Premio nazionale innovazione per la categoria Cleantech&Energy. Mentre la JEM Tech delle Università di Parma e Verona, con una innovativa tecnologia di imaging cardiaco, ha vinto il premio speciale EIT Health InnoStars.
I risultati sono arrivati oggi dalla finale del Premio nazionale innovazione 2020, tenutosi a Bologna, e che ha visto quattro emiliano-romagnole tra sedici finaliste in gara.

L’articolo completo su www.bologna2000.com