Come invertire il declino cognitivo legato all’età

0
52

Ridurre il livello d’infiammazione dell’organismo e stimolare il metabolismo delle cellule immunitarie chiamate macrofagi: sono queste le strategie terapeutiche che possono essere efficaci nel far regredire nei topi il declino cognitivo legato all’invecchiamento.

Lo hanno dimostrato Para Minhas, della Stanford University e colleghi in uno studio pubblicato su “Nature”, che sembra suggerire che il deterioramento delle capacità di memoria e apprendimento associato all’età non sia una condizione permanente, ma sia invece reversibile intervenendo su alcuni processi biomolecolari fondamentali.

L’articolo completo su www.lescienze.it