In Emilia-Romagna i primi effetti del vaccino: in due mesi crollano le positività nel personale sanitario (-86%), in netta discesa anche nella Cra (-66%)

0
47

Bologna- In Emilia-Romagna la campagna vaccinale inizia già a portare i suoi frutti nelle due categorie che sono state le prime a beneficiarne, perché tra quelle più a rischio: il personale sanitario e gli ospiti delle CRA.

Dal 20 dicembre al 21 febbraio i casi di positività tra gli operatori sanitari sono passati su base settimanale da 720 a 100, registrando quindi un calo dell’86%, e nello stesso arco di tempo le persone assistite nelle strutture socio-sanitarie che hanno contratto il virus sono passate complessivamente da 2.353 a 782, con una diminuzione pari al 66%. Un risultato ancora più significativo se si considera che le nuove positività complessive, sul totale della popolazione, non hanno purtroppo registrato alcuna flessione. Anzi, sono state maggiori nella settimana dal 15 al 21 febbraio rispetto a quella dal 14 al 20 dicembre.

L’articolo completo su www.regione.emilia-romagna.it