‘Fossili’ nel Dna umano, eredità dei primi animali

0
44

Nel Dna umano potrebbero essersi conservati dei ‘fossili’ molto particolari: i resti genetici dei primi animali comparsi sul pianeta, organismi multicellulari dalle forme bizzarre vissuti oltre 500 milioni di anni fa sui fondali oceanici.

A scoprire le loro insospettabili somiglianze con gli animali moderni (umani inclusi) è uno studio del Museo di storia naturale di Washington e dell’Università della California a Riverside, pubblicato sulla rivista Proceedings of the Royal Society B.

L’articolo completo su www.ansa.it