Primo Dna antico dai sedimenti, è di orsi preistorici

0
20

Non solo ossa e denti fossili: il Dna antico può essere estratto e sequenziato anche a partire dai sedimenti. Il primo esempio arriva dalla caverna di Chiquihuite in Messico, dove è stato recuperato e ricostruito il genoma di tre orsi neri e un esemplare di orso dal muso corto vissuti circa 16.000 anni fa. La scoperta rappresenta per la genomica una svolta paragonabile all’allunaggio, e ha già permesso di fare luce su alcuni punti oscuri dell’evoluzione degli orsi nelle Americhe. Lo studio è pubblicato sulla rivista Current Biology da un team guidato dal paleoecologo Mikkel Winther Pedersen dell’Università di Copenhagen.

L’articolo completo su www.ansa.it