Ottenuto in provetta un embrione umano di 6 giorni

0
32

Non esisteva, finora, una tecnica così “semplice” per ottenere in laboratorio un ‘simil-embrione’, ossia una struttura del tutto simile a quella di un embrione umano a pochi giorni dalla fecondazione, sulla quale studiare come si sviluppa un embrione umano, gli incidenti di percorso che possono portare a non attecchire nell’utero, causando aborti spontanei oppure il fallimento degli interventi di fecondazione assistita, o ancora gli errori fatali che possono dare origine a malattie.
Il risultato, pubblicato sulla rivista Cell Stem Cell, è stato ottenuto in Gran Bretagna, dall’università di Exeter in collaborazione con quella di Cambridge e con il finanziamento del Medical Research Council.

L’articolo completo su www.ansa.it