Cavallucci marini compiono movimento da record con testa per catturare prede

0
33

Anche se sono tra i nuotatori più lenti dei mari, i cavallucci marini possono contare su una velocità altissima relativa ad una parte del corpo che permette loro di catturare le prede in maniera molto efficiente. Questa caratteristica è stata oggetto di uno studio condotto da ricercatori dell’Università di Tel Aviv e pubblicato sul Journal of Experimental Biology.

L’articolo completo su notiziescientifiche.it