Memorizzare dati nel DNA in minuti è possibile secondo scienziati

0
46

Nuovi progressi per quanto riguarda e tentativi di immagazzinare dati all’interno del DNA sono stati ottenuti da un team di ricercatori della Northwestern University. Il nuovo metodo proposto dai ricercatori migliora soprattutto il livello di velocità dell’immagazzinamento dei dati: se fino ad oggi per registrare informazioni nel DNA richiedeva un processo della durata di giorni o nel migliore dei casi di molte ore, con questo nuovo metodo il processo potrebbe durare dei minuti.

L’articolo completo su notiziescientifiche.it